lunedì 3 settembre 2012

Prodotti dimagranti in farmacia ed erboristeria

Per prodotti dimagranti si possono intendere molti rimedi naturali o meno che possono aiutare a perdere peso e a raggiungere il peso forma ottimale. Questi prodotti se hanno come principio attivo molecole chimiche sono detti prodotti farmaceutici dimagranti, mentre se i componenti che aiutano a dimagrire sono di origine naturale possono essere acquistati anche in erboristeria (prodotti dimagranti erboristeria).

Quali sono i prodotti dimagranti efficaci? Non si può dire a priori se un prodotto dimagrante sia efficace o meno, è necessario valutare caso per caso per un consiglio o studiare le caratteristiche dei vari rimedi e medicinali per trovare quello o quelli che più possono aiutarci tenendo conto delle nostre caratteristiche personali.

Come prodotti per perdere peso non è sufficiente annoverare solo le compresse, o le pastiglie o le pillole, i preparati in polvere da bere, ma ci sono anche quelli ad azione locale da applicare direttamente sulle zone interessate dai cuscinetti di cellulite come per esempio creme, impacchi o fanghi. Esistono inoltre dei rimedi che combattono dall’esterno la causa per esempio della fame nervosa, si possono utilizzare olii essenziali o incensi (aromaterapia) oppure osservare e concentrarsi prima del pasto su un colore come il blu o il verde. Le cause della fame nervosa sono l’ansia e lo stress, l’aromaterapia e la cromoterapia hanno come scopo, in questo caso, quello di rilassare in modo da contenere il più possibile gli attacchi di fame fuoripasto.

Sia i prodotti dimagranti in farmacia che in erboristeria, sia quelli che trovate su altri canali di vendita hanno quattro principali strategie di intervento:

  • Aumentare la velocità del metabolismo: sono anche detti termogenici o bruciagrassi. Si aumenta di peso perché le calorie ingerite superano le calorie necessarie per vivere e per svolgere tutte le funzioni vitali del nostro corpo come la respirazione o il battito cardiaco. Le calorie in surplus vengono immagazzinate nel tessuto adiposo e vengono trasformate in molecole che vengono utilizzate, quindi sciolte, dal metabolismo solo in caso di necessità e verranno utilizzate come una vera a propria riserva di carburante/energia. Se il metabolismo brucia di più quindi avrà più bisogno di carburante quindi, questi integratori, funzionano ancor meglio se vengono associati ad un’attività fisica che fa sudare come per esempio correre, camminare veloce o andare in bicicletta. I tessuti adiposi di depositano in punti differenti del corpo a seconda della persona, si avranno quindi tipi ginoidi e tipi androidi. La maggior parte delle creme anticellulite ha come componente la caffeina che aiuta a livello locale ad aumentare la velocità nel microcircolo e quindi aiuta le cellule adipose ad aumentare la velocità del loro metabolismo per bruciare tutte le molecole immagazzinate in accesso. In linguaggio tecnico l’aumento della velocità del metabolismo è detto termogenesi.
  • Drenaggio: i rimedi drenanti servono per perdere acqua e per eliminare dai tessuti l’acqua in eccesso che dà alla cosce, al ventre, alla parte inferiore della braccia il tipico aspetto a buccia di arancia. Il nostro organismo è costituito da più dell’80% da acqua e per dimagrire non è assolutamente necessario, anzi è dannoso, che voi smettiate di bere. L’acqua del nostro organismo deve però essere distribuita in modo equilibrato perché permette lo scambio da e per la cellula di nutrienti, ossigeno e sali minerali che nutrono e permettono la comunicazione cellulare, si pensi alla trasmissione nervosa. Se la velocità del metabolismo in una zona è rallentato è probabile che lì ci sia acqua “sporca” perché piena di tossine che sono state buttate fuori dalle cellule ed è rimasta povera di nutrienti e di ossigeno, quindi le cellule rispondono a questo problema diminuendo la velocità del loro metabolismo per sopravvivere. L’acqua “sporca” va sostituita con dell’acqua ricca di ossigeno e di nutrienti ed è per questo motivo che è importante bere 2 litri di acqua ogni giorno. Le piante officinali, cioè i principi di fitoterapia contenute nelle pastiglie per dimagrire che avete scelto aiutano questo processo di “sostituzione dell’acqua”.
    E’ necessario e salutare bere due litri di acqua al giorno che sono pari a circa 8 bicchieri. Quando noi sentiamo sete il nostro il nostro corpo è già vicino al limite minimo di acqua per la sopravvivenza. Non bisogna bere solo quando si ha sete ma è meglio prendere l’abitudine di bere ogni circa 90 – 120 minuti anche se non si ha sete. L’acqua deve inoltre essere o fresca o a temperatura ambiente in modo da evitare episodi di iperidrosi, cioè di una sudorazione troppo eccessiva sotto le ascelle, sui piedi e sulle mani (iperidrosi ascellare, iperidrosi palmare e iperidrosi plantare).
    E’ inoltre molto importante tener conto della quantità di sali minerali disciolti nell’acqua che beviamo, basta leggere l’etichetta: il residuo fisso deve essere inferiore a 50 mg/l. Un’acqua troppo pesante affatica i reni e nei casi più gravi può portare alla formazione di calcoli, che non sono altro che i “sassolini” costruiti con le molecole di sali minerali in eccesso. I calcoli sono come il calcare nelle lavatrici: con il tempo non le fanno più funzionare e l’organismo non riesce più a drenare l’acqua che rimane come bloccata tra una cellula e l’altra, quindi non riesce più a dare i nutrienti necessari alle cellule e quindi le cellule diminuiscono la velocità del loro metabolismo e si forma tessuto adiposo e cellulite … ed ecco chiuso il cerchio del sovrappeso! Se utilizzate acqua del rubinetto per conoscere il residuo fisso dovete chiedere informazioni al vostro Comune. Se utilizzate sistemi di purificazione dell’acqua domestica contattate la ditta fornitrice che sarà sicuramente in grado di darvi questa informazione.
  • Prodotto dimagranti che agiscono sul sistema nervoso: i prodotti dimagranti in farmacia che agiscono sul sistema nervoso possono essere acquistati solo dietro presentazione di ricetta medica e devono essere assunti sotto stretto controllo medico a causa dei possibili effetti collaterali. I prodotti dimagranti in erboristeria che agiscono sul sistema nervoso sono a base di piante officinali e erbe mediche, sono di libera vendita e quindi i possibili effetti collaterali sono scarsi o nulli. Per dimagrire tutti i rimedi rilassanti possono essere efficaci, come per esempio i profumi relax dell’aromaterapia fatta con olii essenziali e/o con incensi.
  • La flora batterica intestinale e metabolizzazione dei cibi: i cibi che noi mangiamo devono essere “smontati” nelle loro molecole fondamentali per essere assorbiti all’interno dei tessuti, trasportati nel flusso sanguigno alle cellule e infine trasportati dentro le cellule per essere utilizzati per produrre energia e per avere una giusta velocità metabolica. Il primo “smontaggio” avviene nella bocca e nello stomaco, poi, proseguendo lungo tutto l’intestino i nutrienti vengono assorbiti anche con l’aiuto dei secreti di alcune ghiandole come fegato (bile) e pancreas (succo pancreatico). L’assorbimento di ogni nutrienti avviene in un preciso ordine e in un determinato punto dell’apparato digerente e tutto il sistema è organizzato in modo da prelevare la maggior quantità possibile di sostanze nutritive. Immaginatelo esattamente come una fabbrica al contrario: un fabbrica di “smontaggio”. Se ci sono problemi in un punto della catena di “smontaggio” gli operai della fase successiva faranno più fatica a fare il loro lavoro perché devono agire su pezzi non perfetti o fallati e causano a catena problemi a tutto l’apparato digerente. Gli operai più numerosi in questa fabbrica di smontaggio sono i batteri della flora batterica intestinale, sono presenti circa 10 alla 12 batteri per cm quadrato sulla parete dell’ultimo tratto di intestino quindi è facile indovinare che un problema con questi operai può dare grossissimi problemi in fabbrica. Per questo motivo molti prodotti per dimagrire efficaci contengono anche fermenti lattici, probiotici, o lisati batterici. Questo fa sì che l’assorbimento delle sostanze nutritive sia sempre perfetto in modo che l’assenza di una vitamina o di un sale minerale non rallenti la velocità del metabolismo. E’ inoltre fondamentale sapere che questi microrganismi autoregolano la loro replicazione in funzione delle risorse disponibili in modo da mantenere il loro numero costante ed evitando la proliferazione di germi patogeni. La flora batterica intestinale è formata da molte famiglie che si “controllano” a vicenda, quando una prende il sopravvento sulle altre si possono avere problemi come la candidosi o le dolorose afte in bocca o nei bambini “il mughetto”.

In un rimedio per dimagrire possono essere presenti principi attivi e sostanze che sfruttano diverse strategie di intervento. Un esempio sono le tisane che hanno effetto drenante perché sono costituite da acqua e possono contenere piante drenanti, ma anche piante rilassanti sfruttando in questo modo la strategia che contrasta la ritenzione idrica e l’effetto relax contro la fame nervosa. Due strategie in contemporanea sono sfruttate anche nei massaggi drenanti per dimagrire. Il movimento aumenta la velocità del microcircolo (effetto bruciagrassi) e aiuta ad eliminare l’acqua in eccesso con effetto drenante. Di solito i prodotti dimagranti farmaceutici contengono un solo principio attivo e quindi sfruttano una sola strategia.

Dove si possono acquistare prodotti dimagranti? In farmacia, in erboristeria, nei centri estetici o sul web. Sicuramente non è difficile trovarli sul mercato, ma state attenti alla loro qualità e soprattutto agli effetti collaterali che potrebbero avere anche prodotti dimagranti dell’erboristeria. Attenetevi sempre alle indicazioni scritte sulle etichette e nei foglietti illustrativi, sono importanti perché quelle dosi sono state sperimentate per non avere effetti collaterali. Superare le dosi consigliate significa esporsi ad inutili pericoli anche di avvelenamento nei casi più estremi. Se nel periodo che assumete prodotti dimagranti vi ammalate e dovete andare dal dottore o in ospedale, avvisate sempre i medici di tutti i farmaci, integratori, rimedi naturali che state assumendo perché alcune medicine hanno effetti incrociati sia con alcuni alimenti sia son alcune erbe officinali.

Se avete deciso di dimagrire per scegliere il modo giusto per voi è necessario in prima battuta valutare quanto dovete dimagrire e calcolare l’obiettivo che volete raggiungere cioè il vostro peso forma. Se volete avere un dimagrimento imporatnte è meglio affidarsi ad un professionista del settore come per esempio un dietologo, un nutrizionista o un farmacista perché queste figure professionali sapranno darvi degli ottimi consigli anche su comportamenti e abitudini che dovete tenere a tavola.

Se invece siete decisi a perdere solo pochi chili per rimettervi in forma per il bikini o per la prova costume sono sufficienti la vostra volontà di diminuire le porzioni, mangiare più frutta e verdure e potete acquistare i prodotti dimagranti in erboristeria.

In Italia è difficile fare una distinzione netta tra prodotti per dimagrire in farmacia e quelli venduti in altri canali perché con la liberalizzazione molti prodotti risultano disponibili anche sugli scaffali del supermercato. Se lo ritenete necessario affidatevi ad un professionista (medico, farmacista o nutrizionista) che potrà darvi anche utili consigli di alimentazione. Molto spesso capita che un prodotto per dimagrire in farmacia si trova perché la ditta produttrice ha deciso di affidarsi al consiglio dei farmacisti per far conoscere al grande pubblico il suo articolo. L’anno successivo di solito la stessa scatoletta è disponibile in altri canali di vendita. Un'altra strategia di distribuzione è quella della vendita solo contattando direttamente l’azienda che si occuperà di recapitarvi il pacco a casa. Questo tipo di distribuzione ha bisogno di ingenti investimenti pubblicitari sia on line, che con telepromozioni che sulla stampa e ricordatevi che questi investimenti la ditta ve li fa pagare nel prezzo del prodotto. Non di rado dopo aver fatto conoscere il rimedio la ditta lo propone in altri canali di vendita e ne presenta uno nuovo ovviamente ancora più efficace. Quando si vedono queste manovre economiche, non solo per i prodotti dimagranti, ci si può chiedere se il “vecchio” prodotto funzionava perché era veramente valido oppure solo perché te lo “raccontavano” così.

Non esiste un prodotto per dimagrire in farmacia, né in erboristeria, né lo puoi trovare on line che, senza un corretto regime alimentare, senza diminuire le porzioni, seguendo una dieta più sana e facendo esercizio fisico ti faccia perdere 10 chili in una settimana! Qualsiasi prodotto per dimagrire ti può dare certo una mano per perdere i chili di troppo ma se non stai attento a tavola sicuramente hai speso i tuoi soldi per niente!

L’eccessivo aumento o diminuzione di peso possono essere dei campanelli di allarme di una disfunzione o di una malattia ed è per questo che è sempre meglio rivolgersi ad un professionista della salute o per lo meno fare degli esami di controllo prima di intraprendere una dieta per un calo importante, è in gioco la tua salute!